Chi Sono

Simona occhi

Mi chiamo Simona e sono un’Immaginatrice Libera

Amo Immaginare Cose Nuove, Scenari Inediti, Mondi che ancora non ci sono, perché quando lo faccio mi sento completamente Libera.

Leggere, Scrivere, e Parlare in Spagnolo, Inglese e Francese, sono le mie Passioni. Quando parlo una lingua straniera mi sento diversa, un’eroina esotica, abituata a vivere in mondi in evoluzione. In Cambiamento costante.

Di certo sono anacronistica: provo immensa gioia nello stare in famiglia e adoro la lentezza, il dolce cambiare delle stagioni, la fresca brezza del mattino, gli odori del prato appena bagnato, i sorrisi raccolti per strada.

Il mio più forte Desiderio è Restituire l’Arte dell’Immaginazione Libera alle persone.

Secondo la mia esperienza, L’Immaginazione Libera è necessaria soprattutto quando – per vari motivi e tutti molto validi – l’Orizzonte di Libertà Interiore si restringe e ci si ritrova a vivere secondo canoni e criteri stabiliti dal mondo esterno, ed in modo ripetitivo.

Nella maggior parte di questi casi il Pensiero ripete se stesso e si offusca, arrivando a creare contesti emotivi affatto piacevoli.

Durante il processo di Immaginazione Libera – così come io lo intendo – attraverso un piccolo sforzo ci si estranea completamente dalle Richieste del Mondo Esterno, e si pone una giusta distanza tra Sé e la Necessità di venire Approvati.

In ambito Multimediale ho creato il Percorso di Scrittura Creativa Evolutiva®, dove l’Immaginazione Libera interagisce spontaneamente con la Scrittura Creativa.

Mi definisco IMMAGINATRICE LIBERA non perché sia bizzarra o eccentrica ma perché adoro l’IMMAGINAZIONE e tutte le sue – infinite – potenzialità. Grazie a questa singolare passione ho creato il Blog immaginazionelibera.it dove ho dato vita alla SCUOLA DI LIBERTÀ E BELLEZZA.

Al secolo, sono laureata in Lingue, ho un diploma in Life Coaching Metacorporeo e anche uno in Psicologia Indovedica.

Non è Importante quello che fai, e neanche come lo fai. E’ importante quello che avviene dentro di te mentre lo fai, e il cambiamento che generi.

0 Comments